Soluzioni NGN-NGAN

L’evoluzione della rete d’accesso, con utilizzo massivo della fibra  (FFTCab, FTTB, FTTH), consente di raggiungere sia le singole unità immobiliari, sia i siti radio delle reti mobili.
Rappresenta una delle sfide più importanti per il Paese per l’onerosità degli investimenti necessari e per i grandi benefici che deriverebbero dal suo sviluppo e della conseguente possibilità di cogliere gli obiettivi della Digital Agenda For Europe.
E’ strategico cercare di ottimizzare la condivisione delle infrastrutture passive per consentire la praticabilità di modelli di intervento efficaci basati sulla massima cooperazione di soggetti pubblici e privati.
L’ottimizzazione è fortemente condizionata dalla scelta architetturale e dall’utilizzo del sottosuolo. Condivisione delle infrastrutture presenti per realizzare reti in fibra ottica  può tradursi in leva strategica per ridurre drasticamente gli investimenti necessari.

Proteco ha sviluppato competenze nell’ingegneria delle reti NGN relative a:

  • tecnologia del tratto terminale (FTTH, FTTB o FTTC-FTTR)
  • modello architetturale  P2P vs P2MP
  • possibili soluzioni infrastrutturali miste P2P/multiG-PON

La progettazione può soddisfare esigenze di differenti utilizzatori e/o differenziarsi  per tipologia di clientela. (rete overlay vs replacement).

I requisiti progettuali cui rispondono le soluzioni messe a punto per i nostri clienti traguardano:

  • semplificazione architetturale (de-boxing, de-layering),
  • potenziamento delle capabilites di rete per servire l’incremento esponenziale di taffico trasportato,
  • sviluppo di accesso a banda larga e ultra larga,
  • miglioramento della QoE (Quality of Experience)

e soddisfano i seguenti driver architetturali:

  • robustezza: rafforzamento delle parti più interne della rete, focalizzazione sui servizi “premium”, livelli di qualità del servizio “carrier-grade”
  • semplicità: riduzione complessità topologica di rete per vincere gli effetti di congestione an-che in caso di grossi disastri;
  • differenziazione: separazione  com¬pleta  del traffico best effort da quello a priorità dei servizi più pregiati (architettura “IP Offlo¬ading”), QoS differenziata (Tempo di latenza, download time.. error rate….)
  • affidabilità: Protezione intrinseca di nodi e collegamenti trasmissivi contro guasti singoli e guasti doppi: dual homing.
    valorizzazione degli asset verso lo strato applicativo attraverso la composizione modulare di funzionalità di base per la realizzazione di servizi;
  • Interoperabilità: capacità di cooperazione e interscambio tra sistemi e tecnologie diverse virtualizzate da piattaforme di network management system;
  • Ibridizzazione: coesistenza di architetture diverse basate su infrastrutture comuni.
  • Gestibilità: Automazione sistemi di provisioning, assurance e O&

Le profonde competenze specifiche consentono di offrire servizi, afferenti:

  • Studi di fattibilità
  • Valutazioni tecnico economiche
  • Progettazione di massima ed esecutiva
  • Stesura di capitolati tecnici
  • Tecnologie di posa